IL GRUPPO DULCESOL CHIUDE L'ANNO 2015 CON UN FATTURATO DI 303 MILIONI DI EURO

15 marzo 2016

Le vendite del Gruppo Dulcesol sono cresciute del 3,6%. Lo stabilimento di Orano porta il marchio al primo posto nel settore della pasticceria in Algeria. Il mercato internazionale rappresenta oltre il 13% dell'attività totale e supera i 40 milioni di euro di fatturato. La sua capacità produttiva ha sfiorato le 135.000 tonnellate.

Il Gruppo Dulcesol, produttore leader in termini di volume nel settore dei dolci e della pasticceria in Spagna, ha chiuso l'anno con un fatturato complessivo di 303 milioni di euro, registrando un incremento del 3,6% rispetto all'anno precedente e una produzione pari a 139.770 tonnellate.

Secondo quanto affermato dall'amministratore delegato Rafael Juan, "lo scorso anno le nostre vendite hanno continuato ad aumentare, anticipando addirittura la produzione, e ciò grazie principalmente all'attività svolta dal nostro primo stabilimento fuori dalla Spagna, situato vicino a Orano (Algeria). Questo centro, infatti, ci ha permesso di diventare il marchio leader nel settore della pasticceria di questo paese". Per l'azienda, la crescita nel mercato internazionale è parte fondamentale della sua strategia: "Speriamo di consolidare questo obiettivo nel 2016. Al momento siamo presenti già in 39 paesi, con un fatturato di 40,36 milioni, che rappresenta il 13,2% dell'attività totale del gruppo", conclude l'amministratore. Le principali categorie che hanno contribuito a raggiungere questa cifra sono quelle del pane (rappresenta il 20% del fatturato), delle creme spalmabili e dei prodotti alimentari per l'infanzia. Quest'ultima può contare su di una fabbrica che si dedica interamente a questa attività e che iniziò la sua produzione nel 2014. Al suo interno si producono, tra le altre proposte, le bustine di ricette da bere per bambini, lanciate di recente, e la nuova gamma Bio, che è stata inaugurata poche settimane fa e che presto sarà presente sul mercato.

Nel corso del 2015, l'azienda ha registrato investimenti per un valore di 43,64 milioni di euro, un 34,6% in più rispetto all'esercizio precedente. Tale importo è stato destinato principalmente a strutture e macchinari di ultima generazione. Dal 2010, l'investimento è stato pari a 150 milioni di euro ed ha compreso, oltre alle attività di ricerca e sviluppo, strettamente vincolate ad una alimentazione sana, altri progetti nel campo dell'integrazione delle ultime tecnologie, dell'ampliamento delle strutture e dello sviluppo del prodotto.

Oltre allo stabilimento in Algeria, il Gruppo Dulcesol possiede due centri di produzione in Spagna, nello specifico a Gandia e Villalonga (entrambi nella Comunità Valenciana), che si dedicano all'elaborazione di oltre 2000 tipologie di prodotto (dispone di 32 linee di produzione). Possiede anche uno stabilimento di produzione di uova, che copre l'85% delle sue esigenze, e uno stabilimento per la stampa di bobine e sacchetti per imballaggi con 44 dipendenti, che soddisfa quasi tutto (98%) il fabbisogno di imballaggio del gruppo, con quasi 2.400 tonnellate di materiale.

Alla chiusura dell'esercizio, il Gruppo contava in tutta la sua struttura (stabilimenti, uffici, delegazioni commerciali, ecc.) un totale di 2.000 impiegati, con quasi un 50% di donne.

Per quanto riguarda i canali di vendita sul territorio spagnolo, risalta in particolare la vendita diretta attraverso le catene e i grandi magazzini, il segmento principale, e nei negozi di vicinato.